sabato 3 settembre 2011

Kyrie XV


Messa XV - Dominator Deus 
In commemorationibus et in festis temporis natalicii (Nelle commemorazioni e nelle feste del tempo di Natale) 

Kyrie eleison · Formula greca («Signore, misericordia»). Nella liturgia puo essere a) l"inizio di una litania; b) cio che oggi resta di una preghiera litanica. Si canta all"inizio della Messa ed e costituito da nove invocazioni che si rivolgono al Signore Gesu: tre Kyrie, tre Christe e tre Kyrie. In epoca carolingia il Kyrie della Messa subisce due notevoli modifiche: da preghiera rivolta a Cristo diviene preghiera trinitaria (Padre, Figlio, Spirito Santo) e perde il carattere di supplica per esprimere soprattutto un'acclamazione di lode. Il Concilio Vaticano II ha sancito la possibilità di ridurre le invocazioni da nove (3+3+3) a sei (2+2+2). Gli attuali repertori del Kyriale Romanum e del Kyriale Simplex contengono complessivamente trentasette melodie per il canto del Kyrie. 

Kyriale · Raccolta con i canti dell'ordinario della Messa con musica: Kyrie, Gloria in excelsis Deo, Sanctus, Agnus Dei, Credo, cui si aggiungono le formule di congedo Ite Missa est, Benedicamus Domino e le antifone. Nelle raccolte più antiche i canti dell'Ordo Missae sono raggruppati per categoria e le melodie sono identificabili grazie al tropo piu comune collegato con lo stesso brano. Successivamente i canti sono distribuiti in formulari veri e propri – sino al sec. XVI, ma spesso anche dopo, senza Credo – che portano tuttavia un'indicazione specifica della celebrazione: In minoribus, In Missis defunctorum, De Beata. 

Per approfondire: examenapium